Un gioco di Specchi


Il nostro cammino fa tappa presso il più importante negozio di pianoforti, nei pressi della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma dove, in verità, si svolgono le prime scene del docufiction su Liszt. Nella foto in piedi Andrea Lalle che fa la foto, Andrea Donato alla telecamera e Franco Zennaro con la cuffia che ascolta una registrazione. Infatti, in questi ambienti, arricchiti dalla presenza di svariati pianoforti a coda, tra cui un prestigioso Gran coda D della più nota fabbrica di Amburgo, inizia l’introduzione al film, dalla musica alle parole fin dentro aspetti particolarmente curiosi.


Post in evidenza

Post recenti

Archivio

Seguici

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon